LKS Foundation

Scienze & Tecnologia

LKS Foundation alla Online Business School del Sole 24Ore

2021-01-18 13:35:26

La LKS Foundation ha tenuto una lezione dedicata al futuro delle criptovalute all’interno del Master in Gestione, Strategia e Sostenibilità d’Impresa promosso dal Sole 24Ore.

Si rinnova l’appuntamento delle lezioni organizzate e promosse dalla LKS Foundation presso la Online Business School del Sole 24Ore incentrate sui temi inerenti il funzionamento e lo sviluppo del mondo della blockchain e delle criptovalute. 
Giovedì 10 dicembre, infatti, la LKS Foundation ha preso nuovamente posto alla “cattedra” virtuale del Master in Gestione, Strategia e Sostenibilità d’Impresa per presentare un approfondimento sulle dinamiche, le potenzialità e le implicazioni sul contesto economico-finanziario e sociale di queste innovazioni.
L’appuntamento si è svolto in collaborazione con Bcademy, la prima Accademia decentralizzata, oggi diventata un network internazionale dedicato all’insegnamento e alla consulenza delle nuove competenze richieste dall’emergente paradigma decentralizzato in cui queste tecnologie trovano fondamento.

Fedele alla sua missione di diffondere la cultura della blockchain e del fintech, LKS Foundation ha presentato la criptovaluta da lei creata, l’LKSCOIN e l’ambizioso progetto che ne sta alle spalle: la creazione del copyright digitale.

Una moneta nata per tutelare i creatori di contenuti online

La criptovaluta LKSCOIN, immessa sul mercato finanziario nel 2020, è da un paio d’anni utilizzata stabilmente all’interno della piattaforma Cam.TV. Forte di questa collaborazione, quest’ultima è stata presentata come caso studio di successo di un utilizzo etico e qualitativo delle tecnologie blockchain a difesa della condivisione e pubblicazione di contenuti di valore online. 
Tiziano Valentinuzzi, responsabile della formazione di Cam.TV e figura chiave per lo sviluppo della piattaforma, ha infatti illustrato l’utilizzo della criptovaluta all’interno della piattaforma e la forte condivisione di obiettivi e vision che salda l’attiva collaborazione tra questa e la LKS Foundation.
Dietro la creazione della criptovaluta LKSCOIN, infatti, c’è la volontà di porre finalmente soluzione a un tema ancora oggetto di vari dibattiti e che, al momento, non ha ancora trovato una soluzione normativa condivisa: il copyright digitale.
La sua risoluzione, infatti, sarebbe resa possibile proprio grazie alle nuove vie aperte dalla tecnologia blockchain. 
Il lungo progetto, avviato nella primavera dello scorso anno, ha come obiettivo la creazione un token specifico, il Non Fungible Token in grado di collegare tra loro la proprietà di un contenuto online e l’identità del suo autore secondo i principi fondamentali della blockchain, attraverso una transazione univoca e irreversibile.
Grazie a questo collegamento indissolubile dell’identità del soggetto autore al contenuto da lui creato, sarà sempre possibile attribuirne la proprietà, con notevoli implicazioni positive nella tutela del copyright digitale. 
L’NFT non solo sarà una tutela per chi condivide le proprie idee e lavoro online, ma rappresenterebbe anche uno strumento efficace per contrastare una problematica che, proprio nel web, ha trovato un terreno fertile per propagarsi: le fake news.
Validare un contenuto abbinandolo ad un autore permette, infatti, di disincentivare la distorsione e la manipolazione delle informazioni e la conseguente diffusione di contenuti fuorvianti: se l’autore di un contenuto è rintracciabile, le persone si sentono maggiormente responsabilizzate nella produzione dei contenuti e fortemente disincentivate a pubblicare notizie false o discutibili.
La presentazione del progetto, che avanzerà già nella primavera di quest’anno con l’introduzione della codifica nella blockchain della data di creazione di un contenuto, è stata accolta con notevole interesse e partecipazione degli studenti del Master.
Denis Mocchiutti, Segretario della LKS Foundation, ha infatti commentato:
Portare l’impegno della LKS Foundation in uno dei Master più prestigiosi d’Italia è una grande soddisfazione. Crediamo fortemente nella bontà e nell’importanza di condividere con studenti, imprenditori e professionisti quanto di innovativo stiamo realizzando e siamo felici di aver portato “in classe” la nostra expertise. Confidiamo fortemente che in futuro possiamo ripetere tali occasioni d’incontro, vista la sempre maggiore rilevanza che i temi della blockchain e delle criptovalute stanno assumendo nel nostro panorama economico e sociale. Siamo fiduciosi che la condivisione del nostro progetto possa avvicinare molti sviluppatori interessati a entrare in una community che ha l’opportunità di portare un grande cambiamento nel mondo digitale≫.